Data: 15/07/2019

Siete fritti per il caldo? O siete fritti per la voglia di vacanza? O siete fritti… per la voglia di fritto? Un classico dell’estate, tanto che vogliamo approfittare di una giornata che viene dall’America, il #NationalFrenchFriesDay, caduta il 13 luglio 2019, per darvi qualche consiglio sulla preparazione del fritto perfetto. Asciutta, croccante, dorata… take it easy, una buona frittura è alla portata di tutti!

/media/fritto.jpeg

Il dubbio più frequente riguarda la scelta dell’olio. Bisogna tenere conto di una cosa fondamentale: il punto di fumo. Sceglietene uno che abbia un punto di fumo elevato, almeno 180°/190°, temperatura idonea alla frittura. 

Ecco perché tra i migliori oli, l’olio d’arachide è perfetto per ogni tipologia di frittura dolce o salata. 

Tra i consigliati troviamo anche l’olio d’oliva, con un punto di fumo a 210°.

L’olio extravergine? Alcuni lo utilizzano, ma sappiate che ha un gusto molto intenso che viene esaltato dalla frittura. 

Veniamo al secondo passaggio: abbondate! L’olio non deve essere poco, ma ricoprire interamente gli alimenti. Usare poco olio porta a una sola cosa: frittura moscia. E unta. Come fa a decollare il fine settimana stuzzicando delle mollissime patatine fritte?

Ultima accortezza, occhio alla padella! Per friggere gli alimenti il fondo della padella deve scaldarsi in fretta e in modo uniforme, quindi le padelle migliori sono quelle in rame o alluminio e acciaio, con il fondo composto da diversi materiali. L’acciaio da solo non conduce benissimo il calore e perciò non è indicato. Anche la quantità fa a differenza. Più riempite la padella di cibo, meno il fritto verrà appetitoso. Pochi pezzi per volta, mano a mano che li scolate sulla carta assorbente mettete gli altri. 

Questa è una dritta che vale oro: volete sapere qual è un trucco per non schizzare quando friggete? Quando l’olio è ben caldo, buttate nella pentola due stuzzicadenti e lasciateli fin quando non avrete terminato di friggere. Provare per credere! 

Infine, un ultimo trucco della nonna è quello di non salare gli alimenti prima di friggerli, perché il sale spinge verso l’esterno l’acqua contenuta nell’alimento e la crosticina, dorata e croccante, si stacca!

Se seguite questi consigli, diventerete dei veri maestri di frittura, al punto che i vostri clienti non ne avranno mai abbastanza. Ecco perché per soddisfarli non vi resterà che servire abbondanti porzioni nella Scatola porta patatine Jumbo! A quella, però, ci pensa Experteasy in un click, il tempo di visitare il nostro sito

/media/prodotti_articolo_fritto.jpeg

Take it easy e buon appetito!

Condividi articolo:

Scopri anche

caricamento...

Commenti